Coltello Romano o Serratore in Ottone

 
Coltello Romano o serratore periodo XIX, manico in ottone dove sono saldati 4 calchi in argento di monete antiche dell'epoca raffiguranti: Vittorio Emanuele II, Pio IX, Napoleone I a cavallo (bottone Vandeano) e Cuore Sacro. Incisioni a bulino, lama in acciaio C70. Lunghezza aperto 50 cm circa. 
 

L'anello posto sul manico vicino alla lama serve per chiudere la stessa;

invece l'anellino posto alla fine del manico insieme a quello per chiudere la lama servivano per appenderlo, mediante cordino, nelle chiese come pentimento, ad esempio in Santa Maria in Trastevere erano presenti.

 
Particolare dell'anellino visto da sopra.
Particolare dei calchi in argento raffiguranti Vittorio Emanuele II e Pio IX
  Particolare dei calchi in argento raffiguranti Napoleone I a Cavallo (Bottone Vandeano) e Cuore Sacro

  
Coltello Romano o serratore periodo XIX, manico in ottone dove sono saldati 2 calchi in argento, il primo raffigurante Gesù Sacro Cuore e il secondo una moneta romana. Incisioni a bulino, lama in acciaio C70. Lunghezza aperto 50 cm circa.
 
Particolare del calco raffigurante Gesù Sacro Cuore.
Particolare del calco della moneta romana.
 

   
Coltello Romano o serratore periodo XIX, manico in ottone dove sono saldati 3 calchi in argento, il primo raffigurante Vittorio Emanuele II, il secondo un fiore (bottone Vandeano) e il terzo Cuore Sacro. Incisioni a bulino, lama in acciaio C70. Lunghezza aperto 37 cm circa. 
Particolare dei 3 calchi
Particolare del coltello chiuso
Particolare della molla